Ambiente

Tod’s e Leidaa insieme con “una zampa sul cuore” contro l’abbandono

Nata dalla collaborazione tra l’associazione animalista e l’azienda di lusso, che auspica di essere d’esempio per altre grandi imprese, la campagna mira a sensibilizzare su randagismo e maltrattamento degli animali
Credit: Yoss Traore
Tempo di lettura 4 min lettura
10 luglio 2023 Aggiornato alle 18:00

È tempo di ferie e milioni di italiani sono pronti a godersi meritate vacanze. Mare, montagna o campagna poco importa: quello che conta davvero è viversi giorni all’insegna del relax e lontano dai problemi.

Trolley pronti, casa blindata, auto caricata e tutti a bordo: non resta che dire “Pronti? Via, si parte!”. Prima, però, breve sosta in quella campagna isolata, a chilometri da casa, dispersa nel nulla: abbiamo detto “lontano dai problemi”, quindi “Fido” scende qui.

Sì, proprio lui, il cane di famiglia: prepara il cibo, portalo a spasso, assicurati che abbia sempre l’acqua fresca. Troppi pensieri durante una vacanza: lasciato qui, saprà cavarsela. Prevale l’istinto, no?

In Italia si stima che siano oltre 700.000 i cani vaganti e circa 2,4 milioni i gatti randagi. Vittime di un fenomeno, quello dell’abbandono, che in questi mesi estivi tocca picchi inimmaginabili.

«Una schiera di innocenti che vivono per strada abbandonati a se stessi, esposti alla fame, al freddo, agli abusi. Una pagina della nostra Italia che bisogna cambiare», dice Maria Vittoria Brambilla, presidente della Leidaa (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente) e dell’Intergruppo parlamentare per i Diritti degli animali e la Tutela dell’ambiente, che solo pochi giorni fa è riuscita a siglare un accordo tra la sua associazione e Trenitalia per permettere ai viaggiatori di portare in treno gratuitamente, fino al 15 settembre, cani e gatti.

A distanza di poco più di una settimana da questo importante traguardo, per finanziare programmi di sensibilizzazione e interventi concreti per contrastare il randagismo e l’abbandono, e più in generale per garantire il rispetto degli animali e la tutela dei loro diritti, all’azione animalista di Leidaa ha deciso di unirsi anche Tod’s Group - l’azienda del grande lusso italiano - lanciando la campagna anti abbandono “Una zampa sul cuore”.

«Siamo felici di poter supportare la Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente nel loro importante lavoro. Tutti noi che amiamo gli animali vogliamo fare tutto il possibile per proteggerli e farli vivere e con affetto», ha dichiarato il presidente di Tod’s Group, Diego Della Valle.

«È la prima volta che un grande marchio del made in Italy, guidato da un imprenditore illuminato, scende in campo per contrastare un fenomeno così drammatico: è un esempio che mi auguro sia seguito da altre grandi imprese. Il randagismo e l’abbandono sono una vergogna per il nostro paese: per sconfiggerli occorre l’impegno di tutti. La passione, la disponibilità e la sensibilità di Diego Della Valle sono un bellissimo segnale, anche nell’attenzione ai temi sociali, alla sostenibilità, alla tutela dell’ambiente e ai diritti dei più deboli, in cui rientrano e pieno titolo gli animali», ha fatto sapere la parlamentare Brambilla.

L’auspicio è che altre grandi aziende e importanti imprese possano seguire l’esempio di Tod’s Group, un passo che potrebbe fare concretamente la differenza, «cambiando lo scenario sia in termini di visibilità del progetto, che per l’entità delle risorse finanziarie a disposizione», come spiega ancora Della Valle.

Intanto, in attesa che qualcosa di grande possa smuoversi, la campagna “Una zampa sul cuore” è già online sui siti, sui quotidiani e sui social network, oltre che sul sito ufficiale di Leidaa, dove chiunque può effettuare una donazione a sostegno delle attività dell’associazione animalista.

Leggi anche
Animali
di Caterina Tarquini 4 min lettura
esteri
di Giacomo Talignani 2 min lettura