Città

Bicincittà: la manifestazione per chiedere più sicurezza per le strade

Ieri i ciclisti di 43 città italiane si sono riuniti per la pedalata solidale organizzata dall’Unione Italiana Sport per Tutti: «Le biciclette possono cambiare e migliorare la qualità della vita di tutti i giorni», ha dichiarato il presidente
Credit: Solé Bicycles 
Tempo di lettura 3 min lettura
13 maggio 2024 Aggiornato alle 20:00

Domenica, tutta Italia ha fatto strada alla colorata carovana di Bicincittà, la manifestazione ciclistica indetta da Uisp - Unione Italiana Sport per Tutti. Persone di tutte le età hanno “invaso” 43 città per chiedere il diritto a una mobilità più sicura: da Aosta a Messina, passando per Campobasso, Reggio Calabria, Matera, Pescara, Trento, Rimini, Alessandria, Latina, Terni, Pisa, La Spezia.

«Bicincittà è una manifestazione nazionale che richiama la passione e l’impegno della Uisp per città più vivibili, a misura di cittadino, per una migliore qualità della vita di tutte e di tutti – ha dichiarato Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp Le biciclette possono cambiare e migliorare il volto delle nostre città e la qualità della vita di tutti i giorni, il nostro contributo è quello di diffonderne l’uso e di promuoverne la cultura. Si va in bici per migliorare la propria salute, per guardarsi intorno e godere del panorama, ma anche per combattere l’inquinamento e il traffico automobilistico».

I partecipanti sono partiti sulle loro due ruote dai centri storici delle città, per una pedalata non competitiva (tra i 5 e i 20 chilometri), con l’obiettivo di sensibilizzare sull’uso della bicicletta in ottica di sostenibilità e sicurezza: come è stato ricordato dai palchi di tutte le piazze, riprendendo le parole della Declaration on Cycling, la Dichiarazione sulla bicicletta dell’Unione Europea, la bici è “il mezzo di trasporto a tutti gli effetti”,

Le due ruote non solo possono migliorare enormemente la qualità dell’aria, ma fanno bene anche all’economia: dal 2012 al 2022 le bici prodotte da società europee sono aumentate del 29%, arrivando a sfiorare quasi le 15 milioni di unità.

L’edizione 2024 della manifestazione ciclistica si inserisce, inoltre, nel più ampio contesto dell’Anno europeo della bicicletta del Parlamento Ue e del Piano Cycling Strategy, il cui obiettivo è raddoppiare il numero di chilometri di piste ciclabili entro il 2030, oltre che implementare le infrastrutture dedicate (parcheggi e colonnine per la ricarica delle bici elettriche).

Inoltre, fino a giugno Bicincittà coinvolgerà altri Comuni, tra cui Firenze (25 maggio) e Venezia (2 giugno).

Leggi anche
Sostenibilità
di Emanuele Dubois 3 min lettura
mobilità
di Redazione 2 min lettura