Storie

29 settembre 2022. Berlino, Londra, Parigi

In Germania, manifestanti protestano per l’omicidio di Mahsa Amini. Una scultura esposta a Trafalgar Square affronta la difficile eredità del colonialismo britannico. La moda torna in scena alla Paris Fashion Week
Berlino (Germania). Manifestanti con le bandiere iraniane davanti all'edificio del Reichstag. L'Iran ha dovuto affrontare proteste anti-governative in seguito alla morte di Mahsa Amini, una donna iraniana di 22 anni che è stata arrestata a Teheran il 13 settembre dalla "polizia morale" - l'unità iraniana incaricata di far rispettare il rigido codice di abbigliamento femminile - ed è morta mentre erano sotto la loro custodia.
Berlino (Germania). Manifestanti con le bandiere iraniane davanti all'edificio del Reichstag. L'Iran ha dovuto affrontare proteste anti-governative in seguito alla morte di Mahsa Amini, una donna iraniana di 22 anni che è stata arrestata a Teheran il 13 settembre dalla "polizia morale" - l'unità iraniana incaricata di far rispettare il rigido codice di abbigliamento femminile - ed è morta mentre erano sotto la loro custodia. Credit: EPA/FILIP SINGER
Tempo di lettura 1 min lettura
29 settembre 2022 Aggiornato alle 07:30
Londra (Gran Bretagna). La scultura Antelope dell’artista malawiano Samson Kambalu inaugurata sul “quarto plinto” di Trafalgar Square. Le due figure in bronzo si basano su una fotografia del 1914 raffigurante il predicatore battista panafricano John Chilembwe - ucciso dalla polizia nel 1915 mentre guidava una rivolta contro il dominio coloniale britannico - e il missionario europeo John Chorley. Il titolo dell’opera, ha spiegato Kambalu al Guardian, deriva dal fatto che il cappello a tesa larga di Chilembwe ha ricordato all’artista le corna di un’antilope. In quell’epoca agli africani era proibito indossare il cappello davanti ai bianchi.
Londra (Gran Bretagna). La scultura Antelope dell’artista malawiano Samson Kambalu inaugurata sul “quarto plinto” di Trafalgar Square. Le due figure in bronzo si basano su una fotografia del 1914 raffigurante il predicatore battista panafricano John Chilembwe - ucciso dalla polizia nel 1915 mentre guidava una rivolta contro il dominio coloniale britannico - e il missionario europeo John Chorley. Il titolo dell’opera, ha spiegato Kambalu al Guardian, deriva dal fatto che il cappello a tesa larga di Chilembwe ha ricordato all’artista le corna di un’antilope. In quell’epoca agli africani era proibito indossare il cappello davanti ai bianchi. Credit: EPA/NEIL HALL
Parigi (Francia). Una modella presenta una creazione della collezione ‘Ready to Wear’ primavera/estate 2023 della stilista italiana Maria Grazia Chiuri per la casa di moda Dior durante la settimana della moda, in programma dal 26 settembre al 4 ottobre.
Parigi (Francia). Una modella presenta una creazione della collezione ‘Ready to Wear’ primavera/estate 2023 della stilista italiana Maria Grazia Chiuri per la casa di moda Dior durante la settimana della moda, in programma dal 26 settembre al 4 ottobre. Credit: EPA/YOAN VALAT