Storie

28 settembre 2022. Londra, Bruxelles, Tokyo

In occasione della giornata internazionale sull’aborto sicuro, ricordiamo le manifestazioni contro l’annullamento della sentenza Roe V Wade. In Belgio un manifesto chiede all’Europa di non finanziare la guerra voluta da Putin. In Giappone si celebrano i funerali di Stato dell’ex premier Shinzo Abe
Londra. Per la giornata internazionale sull'aborto sicuro ricordiamo la manifestazione che, lo scorso 9 luglio, ha animato Trafalgar Square nella capitale inglese. I manifestanti, che hanno marciato verso l'Ambasciata americana, brandivano cartelli contro le leggi sulla restrizione dell'aborto negli Stati Uniti, dopo l'annullamento della storica sentenza 'Roe V Wade'. (Vedat Xhymshiti/ZUMA Press Wire)
Londra. Per la giornata internazionale sull'aborto sicuro ricordiamo la manifestazione che, lo scorso 9 luglio, ha animato Trafalgar Square nella capitale inglese. I manifestanti, che hanno marciato verso l'Ambasciata americana, brandivano cartelli contro le leggi sulla restrizione dell'aborto negli Stati Uniti, dopo l'annullamento della storica sentenza 'Roe V Wade'. (Vedat Xhymshiti/ZUMA Press Wire)
Tempo di lettura 2 min lettura
28 settembre 2022 Aggiornato alle 07:30
Bruxelles. L’Ong Razom We Stand ha creato e appeso, davanti al Parlamento europeo, il manifesto gigante “Europa, smetti di finanziare la guerra di Putin”. Il fine dell’organizzazione è quello di spingere il Vecchio Continente a non acquistare combustibili fossili e porre fine al conflitto in Ucraina. (EPA/STEPHANIE LECOCQ)
Bruxelles. L’Ong Razom We Stand ha creato e appeso, davanti al Parlamento europeo, il manifesto gigante “Europa, smetti di finanziare la guerra di Putin”. Il fine dell’organizzazione è quello di spingere il Vecchio Continente a non acquistare combustibili fossili e porre fine al conflitto in Ucraina. (EPA/STEPHANIE LECOCQ)
Tokyo. Al Nippon Budokan, una parata militare davanti all’altare dell’ex premier giapponese Shinzo Abe, in occasione dei funerali di Stato. Che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone, tra cui dignitari stranieri, i rappresentanti di oltre 200 Paesi e diverse organizzazioni internazionali. (EPA/TAKASHI AOYAMA/POOL)
Tokyo. Al Nippon Budokan, una parata militare davanti all’altare dell’ex premier giapponese Shinzo Abe, in occasione dei funerali di Stato. Che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone, tra cui dignitari stranieri, i rappresentanti di oltre 200 Paesi e diverse organizzazioni internazionali. (EPA/TAKASHI AOYAMA/POOL)
Leggi anche
Fratelli d'Italia non solo è il primo partito italiano, ma la somma dei suoi alleati non arriva a toccare la  percentuale del 25/26% raggiunta nelle elezioni della giornata di ieri, 25 settembre. Oneri e onori di una vittoria così schiacciante sono della sua leader e fondatrice, Giorgia Meloni, romana, 45 anni, già nel 2008 vicepresidente della Camera dei deputati. Dal 2008 al 2011 ministra per la Gioventù del quarto governo Berlusconi. (ANSA/GIUSEPPE LAMI)
Buongiorno in 3 scatti
di Redazione 1 min lettura
Roma (Italia). L'immagine pubblicata da Giorgia Meloni sul suo profilo Instagram a poche ore dalla vittoria del partito di cui è alla guida, Fratelli d'Italia, alle elezioni politiche del 25 settembre 2022. In quattro anni il suo consenso è passato dal 4,4 al 26,1%.
Buongiorno in 3 scatti
di Redazione 1 min lettura