Culture

Maturità: è arrivata la prima prova

Oggi più di 500.000 studenti italianə hanno iniziato il viaggio finale di un percorso durato ben cinque anni, con la prova scritta di italiano. Vediamo le sette tracce proposte
Studenti tedeschi durante una prova scritta per l'esame di maturità lo scorso aprile
Studenti tedeschi durante una prova scritta per l'esame di maturità lo scorso aprile Credit: Bernd Wüstneck/dpa
Tempo di lettura 2 min lettura
22 giugno 2022 Aggiornato alle 14:00

Pronti? Via! È arrivato il giorno, 22 giugno, l’inizio degli esami di maturità per ə studenti italianə: come da tradizione, la prima prova è quella di italiano. Oltre 500.000 maturandə, sei ore a disposizione e sette tracce da scegliere (e no, niente mascherina obbligatoria).

Per l’analisi e l’interpretazione di un testo letterario (tipologia A) sono stati proposti Pascoli con “La via ferrata” e Verga con l’opera “Nedda. Bozzetto siciliano”. Questi due autori non sono stati una sorpresa per ə studenti: infatti, Pascoli è stato tra i poeti più quotati daə maturandə nel più recente toto-tema di Skuola.net (22%), mentre Verga è stato scelto dal 50% tra gli scrittori di prosa dell’800.

Passiamo poi al tema delle leggi razziali per il testo argomentativo (tipologia B) con “La sola colpa di essere nati” di Gherardo Colombo e Liliana Segre. C’è poi la seconda proposta, il testo di Oliver Sacks “Musicofilia” per tuttə coloro che, in questo importantissimo giorno, abbiano voluto cimentarsi nel tema della musica e del suo valore per l’essere umano. Ma c’è anche qualche spunto “di scienza”, con Giorgio Parisi (premio Nobel per la Fisica) e il suo discorso sui cambiamenti climatici, pronunciato nell’ottobre 2021 alla Camera dei Deputati in occasione del Pre-Cop26.

Arriviamo alla riflessione critica espositiva-argomentativa su tematiche di attualità (ovvero la tipologia C). ə maturandə hanno potuto scegliere tra “Perché una Costituzione della Terra” di Luigi Ferrajoli, per riflettere sul tema della pandemia (e anche qui, il toto-tracce di Skuola.net aveva riportato che ben il 21% deə studenti aveva indicato una traccia sul Covid per l’attualità), oppure decidere di andare su qualcosa di più “social” con “Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello”, Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Qui centrale il tema dell’iperconnessione.

Leggi anche
Al Liceo Valentini-Majorana di Castrolibero, in provincia di Cosenza, una comunità di studentesse e studenti manifesta per cercare la verità
VIOLENZE
di Andrea Catizone 3 min lettura
Gender
di Valeria Pantani 4 min lettura