Ambiente

Benvenuto, piccolo canguro!

Al Bioparco di Roma è nato un nuovo esemplare di canguro di Bennett. Resterà nel marsupio con la mamma per 9 mesi, ma ogni tanto… spunta per una foto!
Credit: Massimiliano Di Giovanni – archivio Bioparco
Tempo di lettura 2 min lettura
6 maggio 2022 Aggiornato alle 16:00

Fiocco rosa o azzurro al Bioparco di Roma? È presto per dirlo, ma di certo c’è una mamma in più: è nato un canguro di Bennett, fra i più piccoli rappresentanti di questa specie di animali. Il cucciolo è stato accolto nel gruppo di quattro femmine e un maschio che da ieri hanno nuova dimora in una folta vegetazione.

La gestazione di questa specie dura circa 29-41 giorni. Al momento del parto il piccolo (che pesa meno di un grammo) si arrampica fino al marsupio, dove si aggrappa con la bocca a una mammella senza lasciarla per 2 o 3 mesi. Rimane poi nel marsupio per circa 9 mesi e continua a vivere con la madre e a essere allattato fino a 14-17 mesi.

“I canguri di Bennett, come altre specie - spiega il Presidente del Bioparco, il biologo Francesco Petretti - sono ambasciatori della singolarità della fauna dell’Australia, fragile ed esposta al dramma delle siccità estreme, dei grandi incendi e vittima dell’invasione di specie aliene portate dagli uomini”.

Leggi anche
esteri
di Giacomo Talignani 2 min lettura
Animali
di Caterina Tarquini 4 min lettura