Economia

Innovatec: Pietro Colucci si dimette

Oggi l’imprenditore ha rassegnato le sue dimissioni da Ceo e consigliere di amministrazione del Gruppo. Il presidente Elio Catania: «Profonda gratitudine»
Pietro Colucci
Pietro Colucci
Tempo di lettura 3 min lettura
13 maggio 2024 Aggiornato alle 16:00

Innovatec S.p.A., quotata sul mercato Euronext Growth Milan, comunica che nel corso del Consiglio di Amministrazione tenutosi in data odierna, il dottor Pietro Colucci ha rassegnato le proprie dimissioni da amministratore delegato e consigliere di amministrazione.

“È con profonda amarezza che ho annunciato al CdA di questa mattina, le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di Ceo del Gruppo e da quelle di consigliere di alcune sue controllate - si legge in una comunicazione del dottor Colucci, rivolta ai membri del Consiglio di amministrazione - Questa decisione, che non è in alcun modo collegata all’andamento dell’inchiesta genovese, per la quale non ho ricevuto a oggi alcun avviso né addebito, ma all’ampio rilievo che è stato riservato alla mia posizione nella stampa nazionale”.

“Il sostegno al movimento Cambiamo, avvenuto negli anni 2016/19, cioè a quasi 5 anni da oggi, è stato eseguito quando non avevo alcun incarico nel gruppo, e quindi ho l’obbligo morale di tenere Innovatec, indenne da ogni coinvolgimento. È un atto di doverosa deferenza e rispetto verso i miei azionisti, i miei colleghi, i miei investitori e tutti gli stakeholder. Credo altresì, sia un atto di doveroso riguardo verso l’Autorità inquirente, le cui azioni possono essere liberamente criticabili, ma che vanno, a mio giudizio, sempre rispettate. Lascio un Gruppo sano e fortemente managerializzato, perfettamente in grado di centrare gli obiettivi di Piano, senza farsi condizionare da vicende mie personali cui la Innovatec è del tutto estranea”.

Il presidente Elio Catania ha così commentato: «Ho voluto personalmente esprimere, con il Consiglio tutto, profonda gratitudine per la sensibilità dimostrata dal dottor Colucci con questa decisione. Al di là dei puri aspetti giudiziari, la decisione del dottor Colucci esprime infatti in pieno i suoi valori di rispetto per l’Impresa, per i suoi azionisti e per gli stakeholder tutti a piena garanzia della continuità operativa di Innovatec nel proseguire il percorso verso gli obiettivi di sviluppo che la Società si è prefissata».

Leggi anche