Culture

Short and sweet. La fotografia di Martin Parr a Milano

Al Mudec, una mostra raccoglie numerosi scatti della produzione del fotografo sulla realtà plastificata e eccessiva del mondo occidentale
Credit: Martin Parr/Magnum Photos
Tempo di lettura 3 min lettura
11 febbraio 2024 Aggiornato alle 17:00

Il Mudec, Museo delle Culture a Milano prosegue la collaborazione con Magnum Photos sulla fotografia di reportage e documentaria con Martin Parr. Short and Sweet, una grande mostra dedicata a uno dei fotografi documentaristi britannici più celebri del nostro tempo, prodotta da 24 ORE Cultura e promossa dal Comune di Milano-Cultura.

Il progetto espositivo abbraccia interamente la produzione artistica di Parr, dai primi lavori in bianco e nero fino ai temi più cari al fotografo, come il turismo e la vita da spiaggia, in un percorso che espone 60 fotografie selezionate dall’autore stesso appositamente per questo progetto. Non manca la raccolta di immagini della serie che lo ha reso famoso, Common Sense, con oltre 200 fotografie tra le 350 esposte nella mostra omonima del 1999, che esplorano la realtà plastificata e eccessiva del mondo occidentale.

L’esposizione è arricchita da un’intervista inedita a cura della storica e critica della fotografia Roberta Valtorta sul sorprendente stile documentaristico che caratterizza il linguaggio del fotografo inglese e che consente di osservare la società contemporanea con le sue luci e le sue ombre, in particolare quelle del mondo occidentale, restituite da una cronaca fotografica tagliente, a volte raccontata con sarcasmo, altre con ironia. Le immagini di Parr catturano anche momenti curiosi e divertenti, offrendo uno sguardo inaspettato sulla vita quotidiana di tutti noi.

Leggi anche
Sandy Skoglund Winter 2018 Copyright Sandy Skoglund Courtesy Paci Contemporary Gallery Brescia Porto Cervo Italy
Mostra
di Redazione 1 min lettura